AMMINISTRATIVE 2019

AVELLINO / 26 MAGGIO

FERDINANDO PICARIELLO

CANDIDATO SINDACO

 

Sono nato e cresciuto ad Avellino. Sono un avvocato cassazionista con molte passioni tra cui il giornalismo, la vela e la fotografia. Ho due master, uno in giornalismo e l’altro in management del settore nautico sportivo. Ho conseguito anche due corsi di perfezionamento post lauream: uno in procedura penale comparata e l’altro in comunicazione e web istituzionale. Sono stato vicesindaco e  assessore al personale,  al contenzioso e alla trasparenza  nella prima giunta pentastellata del Comune di  Avellino.

Abbiamo stabilizzato otto dipendenti comunali, ci siamo impegnati per  l’individuazione del centro operativo  in caso di sisma, per il quale non esisteva una sede, abbiamo cominciato la sistemazione dell’archivio comunale, abbiamo soprattutto  costruito una filiera istituzionale che ha messo in contatto l’amministrazione con il governo e i ministeri. In occasione   di  importanti interventi come per l’acqua pubblica è stato possibile ipotizzare soluzioni con la Cassa depositi e prestiti; per le grandi opere in itinere  come il tunnel, attraverso il ministero delle Infrastrutture, abbiamo attivato il Provveditorato alle opere pubbliche; con le Ferrovie dello Stato abbiamo proseguito sulla strada dell’inserimento della Stazione ferroviaria sulle tratte per l’Alta Velocità.  Infine, ci siamo tagliati i compensi a cominciare da quello del sindaco e ,come previsto dalla legge, ciò è avvenuto proporzionalmente per tutti i membri della giunta. Quello che abbiamo detto lo abbiamo fatto in soli 90 giorni. Quello che non abbiamo fatto, è perché non ce l’hanno permesso. Ora puntiamo ad una città a misura di bambini con un parco in ogni quartiere e centri di aggregazione per gli anziani, ciclovie e aree pedonali, niente  più consumo di suolo e mega opere inutili ma solo manutenzioni: strade senza buche e case popolari senza amianto. E poi, sempre, acqua pubblica e gas a prezzo equo. Ci hanno fermato nel nostro  lavoro per la città, aiutateci a riprenderlo. Immaginate cosa potrebbe fare il Movimento 5 Stelle nei prossimi 5 anni al governo della città.

I CANDIDATI CONSIGLIERI