Considerazioni personali sulla gestione delle iscrizioni e votazioni

By Redazione MoVimento Avellino 5 Stelle 8 anni agoNo Comments
Home  /  Avellino e Provincia  /  Considerazioni personali sulla gestione delle iscrizioni e votazioni

A cura di Mario T.

Dirò la mia , per quello che vale

1 ) Sulle “deadline” temporali per le iscrizioni.
Non penso ci siano dietro ragionamenti di tipo filosofico (se stabiliamo una certa data, abbiamo una garanzia che la selezione sia tale da avere una maggiore percentuale di “motivati” e minore di “attivisti dell’ultima ora”).
Penso piuttosto che dietro ci siano esigenze pratiche di programmazione e gestioen del portale.
In altre parole, una volta aperta la proceduar di registrazione, per creare il database degli iscritti con diritto al voto bisogna anche fissare una data di chiusura per “chiudere” il numero degli iscritti e in base a quel dato fare tutti i calcoli – numero di votanti, maggioranza ecc.
Lasciare aperto questo database avrebbe probabilmente creato maggiori difficoltà ai programmatori per la gestione delle procedure.

2) Sulla “democraticità” della procedura
Siamo d’accordo sul fatto che i paletti fissati sono stati imposti dall’alto e non condivisi e discussi, e siamo anche d’accordo sul fatto che le mail inviate dallo staff per raccogliere adesioni per i potenziali candidati sono anch’esse un’azione ‘motu proprio’ non condivisa, non discussa, non partecipata.
In questo ‘autoritarismo’ abbiamo però un punto di forza che ci consente di affrontare con serenità la situazione e pensare anche a ridiscutere in futuro tutta la procedura.
Il punto di forza è che sappimao tutti che i candidati alle politiche non vanno incontro a un “premio” se saranno inseriti in lista, ma a una grandissima rottura di pa!!e, e peggio ancora se saranno eletti dovranno farsi un ma##o tanto a fronte di un tornaconto economico dignitoso ma non megagalattico.
In altre parole, è vero quello che ha sempre detto Grillo “se togliamo i soldi dalla politic, resta solo la passione e torna ad essere una cosa bella, pulita”
Con queste premesse, quindi, possiamo [e dobbiamo] discutere e criticare le metodologia adottate e fare di tutto affinchè alla prossima tornata si adottino criteri maggiormente condivisi e trasparenti, ma sappiamo anche che questa è la prima volta in assoluto, è logico e comprensibile che si voglia puntare su gente “affidabile” ma, soprtautto, sappiamo tutti che questa gente non andrà incontro a una “svolta” ma a un periodo di super-impegno e di servizio civile.

Categories:
  Avellino e Provincia, Blog
this post was shared 0 times
 000
About

 Redazione MoVimento Avellino 5 Stelle

  (443 articles)

Leave a Reply

Your email address will not be published.