Meet up di Avellino: poca chiarezza su Borgo Ferrovia

Redazione MoVimento Avellino 5 Stelle 13 gennaio 2017 0
Meet up di Avellino: poca chiarezza su Borgo Ferrovia
Share

Comunicato Stampa

“Apprendiamo dagli organi di stampa locali che oggi pomeriggio presso il Carcere Borbonico di Avellino si tiene un convegno in ricordo del sindaco Antonio Di Nunno dal titolo ‘Dal Piano regolatore all’Area Vasta. Avellino disegna il futuro’ alla presenza di illustri tecnici ed esponenti dell’amministrazione in carica” – così il gruppo di lavoro del Meet up di Avellino, che sta seguendo il caso dello stazionamento dei bus di lunga percorrenza a Borgo Ferrovia.

“Al sindaco, alla giunta e al Consiglio comunale – affermano i cittadini attivi – rivolgiamo ancora una volta l’invito a chiarire in modo definitivo e puntuale la procedura prevista nel caso che abbiamo portato alla loro attenzione, a partire dallo scorso agosto, attraverso alcune istanze presentate a Palazzo di Città. Per amore di verità, una risposta, sebbene non soddisfacente, l’abbiamo ricevuta il 12 dicembre 2016 da parte del Segretario Generale, che allegava un’ordinanza del Comandante della Polizia Municipale emessa in seguito ad una nota dirigenziale del Settore Lavori Pubblici, la n. 49676/2016, di cui, tuttavia, ad oggi non c’è nessuna traccia nell’archivio digitale degli atti del Comune di Avellino”.

“Quello che ci lascia perplessi – proseguono – è la sistematica abitudine a snobbare le richieste di trasparenza degli avellinesi visto che, anche in questo caso, siamo in presenza di un rimando ad un altro documento di cui non è stato ancora possibile visionare il contenuto. Siamo sicuri che la nota cui si accenna esista davvero, per questo ne chiediamo ufficialmente copia con una richiesta di accesso agli atti che effettueremo nei prossimi giorni”.

“Riteniamo – concludono gli attivisti del Meetup Avellino – che sia importante prefigurare un disegno complessivo della città che sarà, ma, allo stesso tempo, auspichiamo che ogni decisione amministrativa venga partecipa dai cittadini e segua un iter rispettoso della legge. Per questo continueremo ad invocare chiarezza sul caso dello stazionamento dei bus a Borgo Ferrovia”.

Share

Lascia un commento »