Antonio Foscari detto Tony

By Giuseppina 1 anno ago

Sono Tony (all’anagrafe Antonio) Foscari, felicemente sposato con due fantastici figli di 13 e 14 anni. Avellinese, fortemente radicato nel territorio e conoscitore delle dinamiche cittadine, ho deciso di rimettermi in gioco all’età di 55 anni. Sono un libero professionista e mi occupo, in particolare, da oltre trenta anni di consulenza tecnico-legale inerente la sfera immobiliare. Sono Vice Presidente della sede Provinciale di Avellino di Confedilizia, Associazione della Proprietà Edilizia.
Costruzioni sostenibili, manutenzioni e tutela del verde sono opportunità per chi si occupa edilizia. La città che è stata preda del cemento e di una gestione dello sviluppo urbano che ha ubbidito all’interesse di pochi, ne è uscita stravolta. Possiamo mirare al consumo di suolo zero e al cemento zero solo con un’amministrazione che riveda gli strumenti urbanistici negli interessi di chi vive in città e non degli speculatori. E’ la mia prima vera esperienza politica e sono estremamente soddisfatto di farla col Movimento 5 Stelle del quale condivido pienamente la filosofia e l’impianto culturale. Collaboro assiduamente con tanti professionisti del settore rapportandomi quotidianamente con il privato cittadino e con le amministrazioni pubbliche: so quali sono le loro richieste, le loro delusioni. Sono pronto a cogliere la sfida e dare il mio onesto contributo a questa città. Credo che ad Avellino, da oltre venti anni a questa parte, ci sia una volontà “terza” per farla divenire dormiente e improduttiva, costringendo i nostri giovani ad andare via. Sono altrettanto convinto che la “buona” società civile avellinese è ancora in tempo a far ritornare la città quell’isola felice che tutti ci hanno sempre invidiato: l’Avellino che io rimpiango ogni giorno e l’Avellino dove vorrei che i miei figli crescessero. La nostra Avellino.