Giusto qualche riga banale a margine delle elezioni amministrative 2012

By Carlo Sibilia 9 anni agoNo Comments
Home  /  Avellino e Provincia  /  Giusto qualche riga banale a margine delle elezioni amministrative 2012

Si, decisamente a margine purtroppo.

Ancora una volta l’Irpinia decide di rimandare l’appuntamento con il futuro. Ancora una volta nella nostra terra dobbiamo constare una certa lontananza rispetto al tanto desiderato cambiamento.

Sembra che il vento per il cambiamento spiri da un lato e noi, per risposta, andiamo dall’altro.

Ancora il voto di scambio, ancora la clientela, ancora la disinformazione di regime, ancora il regime partitocratico dominano, opprimendo, l’Irpinia.

E’ stato emblematico vedere ieri sera a La7 uno stralunato Putti (candidato sindaco per il Movimento 5 stelle a Genova) parlare e commentare i risultati incredibili del Movimento 5 stelle in diretta nazionale segnando una netta differenza tra i vecchi volponi politicanti di professione e chi invece vede la politica come servizio civile temporaneo, come responsabilità verso la propria città.

Poi, quasi in contemporanea vedere su Telenostra (http://www.lunaset.it/), con la sua grafica un po’ anni 80/fine anni 70 (probabilmente anche la tv si è fermata a dove si è fermata la politica e i partiti in Irpinia), le facce di Pietro Foglia (Unione dei Carcerati), Rosetta D’Amelio (Partito Defunto) e un altro tale Sergio Nappi (Partito Noi Su e voi giù). Tre facce spente, vecchie, smorte, facce sedute all’interno del consiglio regionale dove come vicepresidente c’è un altro irpino, mai eletto, Giuseppe De Mita.

Sembra quasi che l’Italia faccia il boom e qui da noi ne sentiamo a stento l’eco.  Finte liste civiche con dentro tutta la melma vecchia dei partiti più decrepiti d’Italia. E le stesse facce e nessuno che gli chieda qualcosa sul programma vi raccomando, come se poi il programma contasse qualcosa.

Ancora una volta la peggiore melassa, il peggiore magma, come quella sostanza di cui è fatto il cyborg di terminator che tu pensi di averlo liquefatto e lui si ricompone, pensi di averlo massacrato, ma lui si ricompone. Come l’erbacce, come la muffa.

Ancora un volta questa mentalità si è insinuata quasi in tutte le liste civiche della provincia Irpinia costringendola ad avere ancora qualche anno di buio.

Tutto questo quando accade che intorno a noi ci sono realtà come quella di San Giorgio a Cremano che riescono a portare uno o due consiglieri a 5 stelle in consiglio comunale. Tutto questo quando si riesce, come in provincia di Salerno a Nocera Inferiore, a portare avanti una bella lista a 5 stelle. Allora la luce c’è, la luce può arrivare anche da noi. La rete può penetrare e anche se i cittadini sono vittime di un informazione che li rende prigionieri e li mortifica. Possono tornare ad informarsi e scegliere il meglio. Quindi adesso tocca a tutti noi spingere dal basso quel tiepido sole che spunta in lontananza all’orizzonte, dipende solo da noi. Smettiamola di dire che qualcosa deve cambiare…cambiamola!

Carlo S.

Categories:
  Avellino e Provincia, Blog
this post was shared 0 times
 000
About

 Carlo Sibilia

  (65 articles)

Seguo il blog di Grillo dalla messa in rete e mi sono avvicinato al meetup subito dopo il primo Vday. Ho visto nei metodi qualcosa di concreto che non avevo mai visto prima. Ad oggi ho seguito un pò tutte le evoluzioni da meetup a movimento con il quale sono stato candidato alla regione campania nel 2010. la consapevolezza di essere cittadini e uniti cresce. Si può fare!

Leave a Reply

Your email address will not be published.