Il telecomizio a reti unificate

By Redazione MoVimento Avellino 5 Stelle 8 anni agoNo Comments
Home  /  Blog  /  Il telecomizio a reti unificate

Mercoledì 12 marzo 2014: la stampa celebra a titoli unificati i proclami del nuovo Governo, senza neanche sapere dove andrà a prendere le coperture (alla faccia della professionalità e della serietà dell’informazione). Stessa maggioranza, quasi gli stessi ministri di prima… 10 miliardi di qua, 10 miliardi di là, i soldi quindi ci sono… ma se ci sono non si capisce proprio perché hanno aumentato l’IVA al 22% e hanno messo le mani nelle nostre tasche per farci pagare l’IMU. A me sembra che si stiano prendendo gioco di noi, trasformando un provvedimento tutto ancora da scoprire in un trionfo, insomma la classica foglia di fico mediatica con una sola finalità: nascondere un violentissimo scippo della democrazia. Sì, perché oggi è passato in prima lettura l’Italicum, detto anche Pregiudicatellum, detto anche Porcellum 2.0. Ormai in queste aule vediamo le assurdità più totali: alla Camera approvano una legge elettorale (tra l’altro palesemente incostituzionale per svariati motivi già esposti dai miei amici e colleghi del MoVimento, sui quali non mi soffermo ulteriormente) che presuppone l’abolizione del Senato. Mentre al Senato, la stessa maggioranza spinge per far riunire al più presto la Giunta competente al fine di farle modificare il regolamento del Senato stesso… cioè proprio di quella seconda camera che si vorrebbe abolire. Non so cosa ne pensate voi, ma a sembra che questa gente non si accontenti più soltanto di ignorare la legge e di violare le norme della Costituzione… adesso hanno deciso di massacrare anche le regole della logica.

P.s. oggi mi è capitato di leggere un articolo dell’ANSA che riporta le affermazioni del Supercommissario per la spending review Cottarelli… secondo l’insigne esperto, in materia di società partecipate dallo Stato si può intervenire con “un efficientamento tramite fusioni” ma soprattutto, udite udite, tramite “un aumento delle tariffe”, per quelle che offrono servizi pubblici, perché “bisogna pur pagarli”… caro Commissario, prima di pagarli bisogna pure garantirli su tutto il territorio nazionale e a un livello non dico eccellente ma perlomeno decoroso. Vada a fare un giro per la penisola, come facciamo noi ogni weekend, e poi vedrà se queste due condizioni sono rispettate o meno. Se dopo tutti questi mesi di lavoro le sue conclusioni sono affermazioni del genere, forse dovremmo occuparci seriamente anche di un altro efficientamento… quello del suo ufficio.        (Paola Taverna)

 

Category:
  Blog
this post was shared 0 times
 000
About

 Redazione MoVimento Avellino 5 Stelle

  (443 articles)

Leave a Reply

Your email address will not be published.